giovedì 4 novembre 2010

Chi cerca trova e chi trova mangia ... croissant francesi!!!!

Volete sapere cosa è stata la prima cosa che ho cercato nei vari blog di cucina, quando il pensiero di averne uno mio era ancora una nuvoletta senza consistenza??? Avete indovinato: proprio loro, i mitici croissant francesi.. quelli belli sfogliati e belli burrosi... la ricetta l’avevo trovata qui che a sua volta l’aveva presa qui (ero assolutamente ignara di chi fosse...ma ora lo so!!!) che a sua volta l’aveva presa da... non ne ho assolutamente idea... ma questa catena mi dava sicurezza... dovevano per forza venire... e così l’ho fatta e l’ho copiata sul mio quadernino ormai perduto... il risultato è davvero fantastico ...hanno solo un piccolo inconveniente: per farli ci vuole un sacco di tempo (per essere precisi l’intera giornata..tempi di attesa compresi).. Per questo motivo li faccio meno di quanto vorrei ma li considero la mia piccola personale rivincita sull’influenza che colpisce i bimbi... proprio così: visto che sono costretta a stare chiusa in casa occupo il tempo e lavoro per rendere particolarmente dolce il risveglio del giorno successivo (ancora più dolce se la febbre se ne è andata!!!)


Ingredienti:
500g di farina  60g di zucchero • 275g di acqua • 25g di burro • 8g di sale • 20g di lievito • 250g di burro per il tournage 1 uovo per la spennellatura finale
1
Impastare tutti gli ingredienti (io ho usato come sempre la macchina del pane ma potete farlo con l’aiuto della planetaria o a mano) per circa una ventina di minuti. (aggiungere sale e i 25g di burro a metà impasto). Mettere in frigorifero coperto dalla pellicola per circa 6 ore.
2
Prendere il panetto di burro freddo da frigo, porlo tra due fogli di carta da forno e picchiettarlo fino ad appiattirlo. Dobbiamo ottenere alla fine un rettangolo poco più stretto dell’impasto una volta steso e 2/3 più di questo. Sgonfiare e stendere l’impasto, porvi sopra il burro steso e nuovamente raffreddato in frigo (fig1) e iniziare le piegature come da figura prima dall’alto e poi dal basso. sigillare bene i bordi e girare di 90° il panetto avendo cura di avere l’apertura alla vostra destra(fig2). Coprirlo con la pellicola e rimettere in frigo per 40 minuti.
3
Riprendere il panetto e stenderlo facendo attenzione di mantenere il lato corto davanti a voi, quindi ripiegare nuovamente ma questa volta partendo dal basso (fig3), rigirare il panetto di 90° e rimetterlo in frigo coperto da pellicola per altri 40 minuti,
4
Ripetere il punto 3 per altre due volte 
5
Stendere il panetto in un rettangolo lungo e stretto (è importante non cambiare mai direzione mentre si stende la pasta), quindi tagliare dei triangoli (fig4) e praticare un piccolo taglietto a ciascuno prima di arrotolarli su se stessi. Fare attenzione a tenere la punta sempre in basso sotto il cornetto (per non farla bruciare in cottura). Piegare le punte verso l’interno. Disporli su una placca rivestita da carta da forno. Coprire e lasciare lievitare per circa 2 ore. 
6
Spennellarli con l’uovo sbattuto e spolverare di zucchero semolato infornare in forno caldo a 220° per circa circa 6 minuti quindi abbassare il forno a 180° e continuare la cottura fino a quando risultano dorati (circa 8 minuti). Una volta freddi spolverare con zucchero a velo.

81 commenti:

  1. Mhhhhhh che buone! ne vorrei una prorio adesso in ufficio . . .

    RispondiElimina
  2. Anche io...appena ho aperto il blog e ho iniziato a sbirciare negli altri blog, la prima cosa che ho cercato è stata quella dei cornetti!
    Ne ho trovate tante di ricette...ma tutte quelle che mi isipirano sembra laboriose e lunghe!
    Vedendo i tuoi risultati....mi è tornata la voglia di farli!!
    Mannaggia a te!Sono bellissimi e morbidissimi....come piacciono a me!
    Seguirò passo passo i tuoi suggermenti!
    Mammamia che belli!!
    brava brava!

    RispondiElimina
  3. Caspita se sono belli!!! Ho visto anche io tempo fa la ricetta,ma questi sono ancora più belli,li farò senz'altro!

    Donatella

    RispondiElimina
  4. un lavoro che richiede pazienza..ma alla fine vale davvero la pena...che buoni che ti son venuti anzi perfetti!!bravissima!!!!baci

    RispondiElimina
  5. Complimenti sono a dir poco favolosi!!!!
    Come ti ringrazio per le foto delle pieghe sono utilissime!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ciao Fabiana stupendi i croissant!!
    Anni fa ho provato a farli anche io con la pasta sfoglia. Ma avevo sempre problemi con la cottura. I tuoi invece hanno un aspetto magnifico.

    RispondiElimina
  7. MA sei troppo brava...e anche la sequenza fotografica è fantastica..grtazie...e chissà che buoni!!! Mi sa che presto mi cimenterò anche io!!!

    RispondiElimina
  8. SPETTACOLARI ! continuo a conservare le ricette ma non ho il coraggio di farle !!!!!!

    RispondiElimina
  9. Anch'io ho cercato la ricetta ne ho trovati e provati, ma mai riusciti!!!!!!!! magari provarei anche la tua!!!! sono uno spettacolo.

    RispondiElimina
  10. Complimenti, questi croissant ti sono venuti veramente bene!

    RispondiElimina
  11. Sono favolosi questi cornetti!!! Grazie per le foto dettagliate delle pieghe, sono utilissime!
    Bravissima davvero!!
    Ciao e buona giornata!

    RispondiElimina
  12. Che mano che hai, oltre alla pazienza e saggezza di trasformare un segno negativo (la maledetta influenza) in segno positivo, questi MERAVIGLIOSI CROISSANT anti influenza. Sei proprio una FATA.... del GUSTO ^_^

    Baci maxi e buona giornata

    RispondiElimina
  13. che meraviglia, sono lievitati benissimo. Grazie per la spiegazione, forse forse ce la posso fare....
    Grazie
    un super abbraccio
    chiara

    RispondiElimina
  14. La mia aventura culinaria e iniziata con i croissant.Ti sono venuti perfetti, gli devo rifare anche io.Complimenti!

    RispondiElimina
  15. MAGNIFICI!!!! Fabi sono spettacolari i tuoi croissants, meglio di quelli del bar. Tanto lavoro ma ne è valsa la pena, hai trovato uno splendido modo per far fruttare la chiusura forzata in casa. un bacione

    RispondiElimina
  16. ma sono troppo belli! Ti son venuti davvero bene. Io nn li farò mai..e sai perchè? Perchè le cose cosi piene di burro io nn le riesco a fare e poi mangiare..però se me ne mandi uno me lo mangio!! però per una volta potrei..http://ilpomodorosso.blogspot.com

    RispondiElimina
  17. Direi che l'esperimento è riuscito alla perfezione....a questo punto la domanda è:"A che ora si fa colazione???????" Complimenti sei stata bravissima....e i tuoi croissant sono perfetti.....un bacio stefy

    RispondiElimina
  18. Ciao Fabiana! BRAVISSIMA!!! Sono bellissimi...complimenti per la buona riuscita e per tutto il lavoro che c'è dietro...io non credo che avrò mai il coraggio di provare! Speriamo che la febbre vada via in fretta!!!
    Veronica

    RispondiElimina
  19. che buoni! i tuoi sono perfetti! ci vuole tempo ma che soddisfazione :-D

    RispondiElimina
  20. Ti sono venuti un amore....sai che ho sempre pensato di prepararli ma mi intimorisce questa ricetta forse è la volta che li faccio anch'io in casa :)

    RispondiElimina
  21. SOno davvero perfetti! ti faccio i miei complimenti.
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  22. ecco uno dei motivi per cui rinuncio a farli...tempi lunghi e io pazienza ne ho poca....Le piegature poi....Però non nego la soddisfazione nel vedere la propria fatica ripagata dal risultato. Bellissimi e buoni. Ottime foto. Un bacio.i

    RispondiElimina
  23. Faby sono senza parole..sono perfetti, soffici, sembrano davero di pasticceria!La faticaccia mi sa che vale proprio la pena di farla...ma ruscirò ad attendere un'intera giornata prima di potermeli pappare???
    Gnam!
    Bravissima baci

    RispondiElimina
  24. Non sarò mai in grado di farli.. c'è il burro che non posso mangiare.. e poi.. troppo laborioseee.. Mi rubo i tuoi!!!!!!!!! smack e buona giornata .-)

    RispondiElimina
  25. Faby ok per la cena hihihi allora crema, crostata, te porti il vino....però portami almeno qualche briochina eh!!!! hihihi

    RispondiElimina
  26. Che belli gli ho fatti spesso adoro i cornetti ma voglio provare anche questi!!
    troppo buoni!!
    Bravissima baci Anna

    RispondiElimina
  27. Noooo!!!Sono perfetti!!!E adesso come faccio a reggere il confronto...io non li ho mai fatti...ho troppa paura!!!Sei un mito sorellina e che foto!!!Slendide! E lievitazione straordinaria! Beh, sono entusiasta...si capisce?!!Bacio

    RispondiElimina
  28. anche io li ho fatti!!!! l'estate scorsa e ho replicato quest'anno!!! io visto il tempo che ci vuole, alla fine riesco a farli solo durante le vacanze estive!!!
    però la ricetta di Paoletta è talmente una garanzia che anche io che ero in guerra coi croissant mi ci sono riconciliata!!
    splendide le foto!!
    brava brava brava

    RispondiElimina
  29. che magnifiche spiegazioni molto chiare e che belle brioche , cosi ci sembrerà di stare un po a parigi

    RispondiElimina
  30. Mi è piaciuto molto il tuo lavoro è di grande qualità!
    Un abbraccio
    Léia

    RispondiElimina
  31. tu non ci crederai ma fare le bioches è la mia fissa e non ci ho mai provato! ragazza mia queste sono FERFETTE!!!!!!! copio ma non assicuro il risultato baciiii

    RispondiElimina
  32. Welàààà ma che spiegazione!
    Tesò la perfezione incroissanificata!

    P.s E' veroooooo il quadernetto desaparecidos!

    RispondiElimina
  33. wow! briciola eccellente! un ambiente umido e soffice dentro! croissant bello! e bel blog anche! :)

    RispondiElimina
  34. Fabiana che visione paradisiaca, ti sono venuti una favola , peccato che ci vuole cosi' tanto tempo altrimenti li farei tutti i giorni, cosa c'e' di meglio di un risveglio con questi splendidi croissant!!! Bacioni grandi!!!

    RispondiElimina
  35. Davvero eccezionali!!! Sei veramente brava. Ho provato a farli e non sono per niente facili, anzi very complicati.

    Ciao baci

    RispondiElimina
  36. Ok domani vengo a colazione da te ^_^

    RispondiElimina
  37. Fabi!! sai che sono stati il mio primo post? li ho rifatti al corso di panificazione con paoletta (in persona) e il mitico Adriano, a casa li faccio poco, purtroppo perchè richiedono tempi che in questo periodo non riesco a prendermi, ma quando riesco produco in quantità e congelo sono i preferiti del mio mostro più grande! sono eccezionali veramente!

    RispondiElimina
  38. meravigliosi!!! me ne lasci uno per colazione??!!! :-P

    RispondiElimina
  39. Perfetti, mi ripropongo sempre di farli ma poi desisto..... uffa devo assolutamente provare!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  40. secondo me è la prima cosa che cercano un po' tutti!!! :D
    anche io ho avuto sempre una certa curiosità nei confronti dei croissants, però ancora non mi sono azzardata a "sfidare" questa bestia nera ihihih
    i tuoi sono perfetti, bravissima.

    RispondiElimina
  41. mamma mia...che dire, sono senza parole e tue sei bravissima!! sono bellissimi!! :) un bacione!

    RispondiElimina
  42. Sai che non mi sono mai avventurata in questa preparazione? Sono bellissimi ti sono venuti proprio benissimo! Hai ragione insieme a questa dolcezza non c'è miglior risveglio di quando i figli sono guariti! Un abbraccio

    RispondiElimina
  43. favolosiiiiiiiiii!! sei fantastica!

    RispondiElimina
  44. Oddio che buoni! I cornetti di anice e cannella è da un pò che ce l'ho segnati e ogni volta mi riprometto di farli, ma non trovo mai il coraggio.... i tuoi son ofantastici! Bravissima

    RispondiElimina
  45. Belli i tuoi cornetti. Anche io li faccio spesso e ti posso dire che con l'esperienza riesci a velocizzare anche i tempi (tuoi, non di lievitazione ovviamente)

    RispondiElimina
  46. Fabiana bellissimi i tuoi croissant...E ti giuro che la ricetta dei croissant di Paoletta è una delle prime che anche io mi sono stampata girando per i food blog...Al contrario tuo però ancora non ho mai provato, ma prima o poi dovrà accadere...Tu sei bravissima. Un bacione

    RispondiElimina
  47. Ma sono perfetti!!!!....bravissima!!!...e immagino che buoniiiiiii!....mmmmmmmhhhhhh!

    RispondiElimina
  48. les croissants français restent les meilleurs, bravo pour cette superbe réalisation
    bonne soirée

    RispondiElimina
  49. Ciao cara!! Quanto sono durate queste delizie a casa tua?? Da me dopo cinque minuti nel vassoio ci sarebbe stato l'eco!! Davvero strepitose!! Bravissima!! Bacioni.

    RispondiElimina
  50. ma sai che ho anche io la febbre?? avrei proprio bisogno di un dolce risveglio.. XD

    RispondiElimina
  51. Tesoruccio bello ma che lavorone..e per questo non li faccio spesso!!Ci vuole davvero l'intera giornata e durante l'inverno,può anche non bastare, con la preoccupante idea che ti dovrai pure svegliare di notte per vegliare sti cornetti!!Però Fabià,sono venuti uno spettacolo,dentro sono perfetti..eh si sei proprio la "fatina""!!Un bacio a te e ai tuoi bimbetti!!

    RispondiElimina
  52. wowwwwwwwwwwwwwww sono spaziali!!!!!bravissima!!

    RispondiElimina
  53. ciao Fabiana, anch'io ho cercato la ricetta, ma non ho ancora avuto il coraggio di provare...i tuoi sono spettacolari, devono essere buonissimi...brava!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  54. Sono talmente perfetti che sembrano quelli del bar, ma i tuoi sono sicuramente più buoni, immagino il profumo sparso in tutta la casa. bacio

    RispondiElimina
  55. Fabiana: PERFETTI!
    Bravissima!
    Babi

    RispondiElimina
  56. ricetta copiata e grazie a chi l'ha resa disponibile da subito

    proverò quanto prima .. ma questi sono veramente buoni
    ormai, o per fortuna, di cosi artigianali qui in zona non se ne trovano facilmente

    RispondiElimina
  57. Caspita come si vede che son soffici e buonissimi! complimenti e buon week end cara!

    RispondiElimina
  58. è vero Fabi, ci vuole un sacco di tempo e pazienza per realizzarli...ma poi sai che soddisfazione quando vedi che finiscono in un attimo!!! complimenti, sei sempre più brava!!! bacioni :)

    RispondiElimina
  59. Ma che meraviglia, perfetti e golosissimi!!!! Annoto la ricetta e . . . ci provo! Baci cara, grazie!!!

    RispondiElimina
  60. Felicidades porque estos croissans te han quedado de lujo, eres una artsita, que aspecto tan fantástico! un beso

    RispondiElimina
  61. Il colore è strepitoso Fabi! Fare i croissant a casa richiede tempo e pazienza ma che soddisfazione!

    RispondiElimina
  62. Te ne ruberei non uno ma centoooooooo alla faccia della dieta sono così invitanti!!
    ciaoooo

    RispondiElimina
  63. Sono stupendi i tuoi cornetti! Una domandina: ma lievito di birra o per i dolci? Complimenti ancora, un abbraccio.

    RispondiElimina
  64. non ho mai osato tanto..cioè fare i croissant.
    Mi sa che ci vuole la laurea...
    beh magari più avanti..
    Complimenti!

    RispondiElimina
  65. Che bontà!!!!Anche a me piacerebbe farli, ma ci vuole cosi tanto tempo!!!!!
    Comunque prima o poi ci riuscirò!!!!
    Complimenti, sono perfetti!!!!

    RispondiElimina
  66. Sono praticamente perfetti! mi hai fatto venir voglia di fare cornetti!

    RispondiElimina
  67. Caspita, sono fantastici! Belli come in pasticceria e lievitati alla perfezione. Ci metterai del tempo, ma il risultato è favoloso... Sono ammirata! :)

    RispondiElimina
  68. Sono stupendi: una grande rivincita sulla febbre :DD

    RispondiElimina
  69. Che meraviglia Fabiana, ne vorrei tanto uno per domattina....
    E quando si mangiano meraviglie simili?
    Sono stupendi e te li invidio tantissimo :)))
    Bravissima.
    Un bacione

    RispondiElimina
  70. Assolutamente perfetti, bravissima!!!
    Anche io li faccio e so che e' un gran lavoro, ma che soddisfazione, poi...;-)

    RispondiElimina
  71. Che bell'aspetto!! Che voglia di mangiarli. Sembra di gustarlo già con gli occhi. complimenti e grazie per la bellissima spiegazione.
    p.s.:

    RispondiElimina
  72. una procedura molto accurata e dalla riuscita perfetta!!!bravissima,devono essere super deliziosi!Una felice settimana e a presto

    RispondiElimina
  73. Ciao!
    Stiamo raccogliendo idee per il Natale che potrebbero essere pubblicate sulla nostra rivista digitale About Food.

    Se vuoi venire a dare un'occhiata e vedere se la cosa ti interessa, questo è il nostro link: http://aboutfoodrecepies.blogspot.com/

    RispondiElimina
  74. superbuoni quei croissant! prima o poi dovrò decidermi a farli!

    RispondiElimina
  75. Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma siamo in poche e abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti di un’importante iniziativa food-blogger contro l'omofobia!
    Trovi tutte le info qui e
    qui!

    RispondiElimina
  76. veramente complimenti per il blog... senti colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mio primo contest sull'uso della manitoba, sempre se ti va... fammi sapere e comunque passa a trovarmi abbiamo molte cose in comune..

    RispondiElimina
  77. Che aspetto meraviglioso e sicuramente saranno stati buonissimi!! Grazie per esserti aggiunta ai miei lettori fissi

    RispondiElimina
  78. in caso non avessi tempo,tu cosa suggerisci? E poi è buonissima ma,a me piace, a casa non so.Ai "grandi" di sicuro sì.Il problema è mio fratello una volta gli piaceranno,una volta no, una volta li sbaferà,una volta gli faranno schifo. Uffa!Buona fortuna con le febbri dei nani; Auri

    RispondiElimina