domenica 26 settembre 2010

Ho fatto l’uovo!!!

Lo so, lo so... è domenica e c’è il sole, e io dovrei essere a spasso, armata di macchina fotografica e idee, in qualche sagra di paese per la mia rubrica... e invece dopo la prima puntata siamo già in pausa forzata... già, la sottoscritta ha pensato bene di prendersi una gran bella influenza (approfitto per scusarmi della mia assenza dai vostri blog) che mi ha tenuta a letto fino ad oggi (oggi inizio a stare un po’ meglio, grazie!)... ma questa non è stato l’unico problema della giornata. Diciamo che il momento di panico, stile sto affogando, è arrivato verso l’ora di pranzo quando, trulla trulla, apro il frigo per vedere cosa preparare ai tre campioni che tornano dal giro in bicicletta (con la scusa di non ammalarsi sono letteralmente fuggiti!!). Il vuoto... il grande vuoto... mai visto un frigo più vuoto di così tranne quelli esposti per la vendita .. e ora??? respirone.. niente panico... mi rimetto a letto e dico di essere ricrollata... (non posso saranno affamati)... mi faccio trovare arrabbiata nera so già anche cosa dire “certo è che se in questa casa sto male io nessuno pensa a nulla...” (no, non posso ieri quel sant’uomo mi aveva chiesto se doveva fare un po’ di spesa e io gli ho anche detto di essere a posto)... telefono a qualch...no, aspetta aspetta.. ma quelle sono uova.. mitiche sopravvissute alla carestia.. e allora che uovo sia!!! 
 Queste uova cara la mia dolce Federica le dedico a te.. e alla tua bellissima raccolta “Un uovo per Amico”... nel mio caso più che un amico un vero salvatore..
Ingredienti:
4 uova sode   120g di acciughe* 30g mollica di pane • latte per bagnare la mollica • 30g pinoli • olio
1
Mettere le uova in un pentolino e coprirle di acqua fredda, mettere sul fuoco e portare a bollore. Lasciare bollire per dieci minuti, spegnere e mettere sotto l’acqua fredda.
2
Mettere in un mortaio le acciughe, il pane bagnato e i pinoli e iniziare a pestare (in alternativa potete usare un piccolo mixer o un bastone a immersione ricordandovi però di dare piccoli colpetti per evitare di cuocere il composto). Aggiungere olio man mano che il composto si sminuzza. Mescolare e pestare fino a quando non si otterrà un composto cremoso.
3
Sgusciare l’uovo e tagliarlo a fettine, disporre su un piatto e accompagnare con la salsa all’acciuga.

(*) le acciughe possono essere sia sotto sale, in questo caso lavare accuratamente, sia sotto olio, in quest’altro sgocciolare con cura.

25 commenti:

  1. mi sa che il mio frigo sta messo peggio del tuo! :DD
    ottimo il tuo ovetto, quando si dice "un uovo per amico" eh ihihihih
    mi dispiace che ti sia ammalata ma credo che sia periodo un po' per tutti, anche la mia peste "grande" è stata con febbre altissima :((
    in bocca al lupo e buona pronta guarigione!
    smack

    RispondiElimina
  2. Presenza di spirito e sangue freddo.... e l'ovetto sano, nutriente e gustoso è già nel piatto. Bella foto.

    RispondiElimina
  3. Bimba acciderbola, mi dispiace che sei stata male! Sì che con questo tempo ballerino è facile beccarsi qualcosa. Oggi qui altro che domenica di sole, nel pomeriggio diluvio a catinelle...uffi!
    Mi raccomando, torna prestissimo in piena forma, pimpante come sai essere tu ok ;)?
    Un abbraccione e grazie per la ricettuzza, la inserisco subito nella lista
    SMACK

    RispondiElimina
  4. POverina... a casa con l'influenza il fine settimana è una tragedia! Ma vedo con piacere che non tutti i mali vengon per nuocere! Hai fatto un ottimo pranzo, un ottima idea usare le uova insieme alle acciughe per realizzare questo piatto golossissimo! Sarann ostati contenti i tuoi campioni dato che dal nulla hai torato fuori una bontà come questa! Buona guarigione! Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Mi dispiace per l'influenza.....ma per fortuna l'uovo ti è venuto in aiuto e ha risolto la situazione.
    Salva sempre anche me.......come faremmo senza?
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
  6. Ciao tesoro...vedo muovere i primi passi verso la cucina, questo mi fa ben sperare!!! Non vedo l'ora che tu sia di nuovo in forma!!!Un bacione tesoro PS Ti scrivo!

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace che stai male ma la presenza di spirito non ti è venuta meno, in men che non si dica hai risolto il pranzo!!
    Ciao e buona guarigione!

    RispondiElimina
  8. Ciao Fabiana ! Forza che si ricomincia anche da un uovo !!! Auguroni !

    RispondiElimina
  9. un bacio di buona guarigione !
    Le uova sono un vero miracolo..... mi piacciono in tutti i modi anche semplicine semplicine !

    RispondiElimina
  10. Ciao Fabiana! mi spiace per l'influenza!! L'ovetto aiuta sempre, e te l'hai preparato in modo aquisito!! bravissima e auguri di buoan guarigione!

    RispondiElimina
  11. Uh.. non avevo mica capito che eri poco in forma. Dai, dai su.. il fatto che ti sia messa ai fornelli pe r questo piattino fa ben sperare che tu possa tornare presto presto fresca come una rosa :)

    RispondiElimina
  12. Allora chiacchierona mia,ti sei rimessa del tutto??Spero proprio di si..ma da come parli ti sento bella pimpante!!Tesorù,magari averti qui..quando gli altri mi snobbano,con te si che il tempo vola via!!!Bella l'idea di rimetterti a letto,ma poi sopraggiungono i sensi di colpa..ti ho capita al volo,ma te la sei cavata benissimo e quell'uovo l'hai vestito a festa!!!UN abbraccio amoruccio !

    RispondiElimina
  13. è proprio azzeccato il titolo della raccolta di Federica!
    Un'idea veloce ma gustosissima!...brava!...buona guarigione!!!

    RispondiElimina
  14. Auguri di prontisisma guarigione!!quando una mamma sta male il resto piange ahahaah e poi una ricettina veloce e gusotsisssima!!!bacioni cara e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  15. Ciao cara Fabiana, mi dispiace molto per la tua influenza , ma questo e' il periodo ideale per prenderla !! Anche io sono con un brutto mal di gola!! Sei stata bravissima a salvarti all'ultimo minuto carinisisime le tue uova!!! UN bacione!!!

    RispondiElimina
  16. tesoro mannaggia nn ci voleva pero dai stai meglio e questo è l'importante!!!ecco le uova salvano sempre la cena anche nel mio frigo anche quando c'è il deserto assoluto mi salvano sempre e devo dire che cmq la cena mi sembra mooooolto invitante!!!bacioni,tvb,imma

    RispondiElimina
  17. Un uovo può salvare veramente un pasto!!! ;-)
    Piatto semplicissimo, ma anche mooooolto invitante!!!

    RispondiElimina
  18. Ciao cara!! Certo che servite così con quella splendida salsetta, anche un semplice uovo sodo diventa strepitoso!! Bravissima!! Bacioni e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  19. Il titolo scelto da Fede, in questo caso cade a fagiuolo!

    p.s mi dispiace per la bua...spero vada meglio!

    RispondiElimina
  20. tanti auguri di pronta guarigione...anche l'ovetto può salvare un pranzo!!!baci!!

    RispondiElimina
  21. scusa se non ho letto il post prima ma ho avuto una giornata così.....spero che ti riprendi al più presto, un abbraccio.

    RispondiElimina
  22. Ciao Fabi, auguri di pronta guarigione tesoro e complimenti per questo pranzetto sfizioso nato praticamente dal nulla!!! ottimo spirito d'adattamento cara, un bacione doppio :-))

    RispondiElimina